ROSMARINUS OFFICINALIS (Rosmarino) – giovani getti


ROSMARINUS OFFICINALIS (Rosmarino) – giovani getti

Scorte disponibili

da 12,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione


Il Rosmarinus officinalis è una pianta dall’azione polivalente, le cui proprietà biologiche ne fanno un rimedio capace di frenare i processi di senescenza naturale e di regolare l’attività delle ghiandole a secrezione interna. La sua azione si estende a dominare sindromi biochimiche di natura epatica, intestinale, a carico dell’apparato respiratorio e nel sistema surrenalico – gonadico; il Rosmarino risulta attivo sul sistema circolatorio nel quale riattiva la circolazione capillare delle estremità e riduce gli stati di trombofilia generale, stimola la memoria, migliora il microcircolo e acuisce la capacità visiva, favorisce la rigenerazione epatica e riduce il tasso di colesterolo.

Proprietà:

-azione colagoga-coleretica

-riassetto metabolismo lipidico

-azione anti-radicalica

-azione tonico-stimolante

Indicazioni principali:

- discinesia delle vie biliari

-litiasi biliare

-colecistite cronica

-colite epatica

-dislipidemie

-iperuricemia

-senescenza, andropausa, menopausa

-alopecia

Prescrizione:

50 gocce 1-2 volte al giorno 15 minuti prima di colazione e pranzo (non somministrare la sera). I giovani getti di Rosmarino non producono assuefazione né effetti di accumulo, le sole controindicazioni relative sono i soggetti che soffrono di epilessia e gli ipertesi. Non va somministrato alla sera perché è uno stimolante cerebrale.

Principali indicazioni cliniche:

Affezioni generali: antiossidante generale, astenia, detossificante generale, detossificazione della matrice, gestione del metabolismo ormonale, previene e rallenta la senescenza dei tessuti, senescenza, senescenza precoce maschile (con Quercus peduncolata e Sequoia gigantea), senescenza precoce femminile (con Vaccinum vitis idaea e Rubus idaeus), sovraccarichi ponderali (con Juniperus comm, Corylus avellana amenti e Fraxinus exc), stati di debolezza, turbe della termoregolazione (con Ribes nigrum)

Affezioni metaboliche: adiposità generalizzata o localizzata (con Betula pubescens linfa, Corylus avellana amenti e Fagus sylvatica), attivatore metabolico, dislipidemia di tipo IV, dislipidemie con ipertrigliceridemia e ipercolesterolemia (con Prunus amygdalus, Juniperus communis e Olea europea), Iperuricemia (con Linfa di Betulla e Fraxinus excelsior), Iperfosfatasemia alcalina (con Ribes nigrum e Prunus spinosa), iperazotemia, ipercolesterolemia, ipertrigliceridemia isolata, obesità (con Juniperus comm, Corylus avellana amenti e Fraxinus exc), scompensi metabolici, turbe del ricambio

Apparato cardio-vascolare: ateroma tosi carotidea, aterosclerosi, aterosclerosi aortica a tendenza stenotica, ipotensione arteriosa (con Ribes nigrum e Quercus peduncolata), atonia circolatoria periferica, insufficiente irrorazione periferica, migliora la circolazione arteriocapillare delle estremità, tendenza alle lipotimie (con Ribes nigrum e Prunus spinosa), turbe della circolazione periferica, atonia

Apparato cutaneo: Alopecia, acne, iperidrosi (con Quercus peduncolata)

Apparato epato-biliare: lieve e media insufficienza epatica, insufficienza epato-biliare, intossicazioni epatiche, coliche epatiche, steatosi epatica (con Juniperus communis, Olea europea), epatomegalia (con Lonicera nigra), protettore epatico, regolarizzante la motilità delle colecisti, rigenerante delle funzioni cellulari epatiche, cirrosi epatica (con Juniperus communis, Ribes nigrum e Secale cereale), colecisti croniche e colecistopatie con o senza calcolosi, ascite, calcoli biliari, calcolosi biliare colesterinica, colagogo, coleretico, litiasi biliare (con Fraxinus excelsior ed Acer campestris), allergie epatodigestive, antispasmodico biliare, antitossico epatico, ascite: piccola ascite con grosso fegato (con Juniperus comm), attivatore della funzione ormonale del fegato, azione rigeneratrice sulla funzionalità delle cellule epatiche (con Juniperus comm e Secale cereale), discinesie delle vie biliari da iper o ipoatonia, detossificante epato-biliare, dispepsia da atonia digestiva e della cistifellea, drenante epato-biliare, drenante epato-renale (con Betula pubescens e Juniperus comm), epatomegalia (con Lonicera nigra), epatoprotettore, epatorigeneratore, eucinetico biliare, fango biliare (con Acer campestre), ipertransaminasemia

Apparato gastro-enterico: Aerogastria (con Juglans regia), allergie epatodigestive, cancro gastrico (coadiuvante), coliti croniche, dispepsie da atonia digestiva, dispepsia da atonia delle colecisti, intestino permeabile, intolleranze alimentari, morbo di Crohn (con Alnus glutinosa, Ficus carica e Vitis vinifera), riduce le manifestazioni di intolleranza alimentare e malassorbimento

Apparato oculare: deficit della visione (migliora la capacità visiva con Vaccinium myrtillus)

Apparato respiratorio: tubercolosi in stadio avanzato (coadiuvante)

Apparato scletrico e osteo-articolare: decalcificazione ossea, osteomalacia, osteopenia, osteoporosi senile

Apparato uro-genitale: aborti spontanei ripetuti in donne fertili (con Carpinus betulus), dismenorrea (con Rubus idaeus e Salix alba amenti), amenorrea, amenorrea secondaria (con Rubus idaeus, Ficus carica e Salix alba amenti), anafrodisia, andropausa (con Sequoia gigantea) e astenia sessuale maschile (con Sequoia gigantea, Quercus peduncolata e Betula pubescens), armonizza la gravidanza, frigidità, menopausa (con Vaccinum vitis idaea e Rubus idaeus), impotenza (con Fraxinus excelsior semi e Quercus peduncolata), congestione prostatica, dispareunia, drenante epato-renale (con Betula pubescens e Juniperus comm), erezione peniena insufficiente (con Quercus peduncolata e Sequoia), previene i parti prematuri, riduzione della libido, senescenza gonadica femminile e maschile

Sistema endocrino: disendocrinie, insufficienza surrenalica, iposurrenalismo (con Ribes nigrum, Prunus spinosa e Quercus peduncolata), ipo-estrogenie da disfunzione epatica, metabolizzazione degli estrogeni, morbo di Addison (con Ribes nigrum e Quercus peduncolata)

Sistema immunitario: allergia scompensata, allergie alimentari, allergie croniche, allergie croniche da profonda intossicazione dell’organismo (con Fagus sylvatica e Ribes nigrum), allergie epatodigestive, allergie intricate, intolleranze alimentari, ipoalbuminemia, polisensibilizzazione allergica, stimolazione del sistema reticolo endoteliale

Sistema nervoso centrale: Diminuizione della memoria  (con Betula verrucosa semi, Ginkgo biloba e Prunus amygdalus), irritabilità (con tilia tomentosa), memoria insufficiente (stimola la memoria con Betula verrucosa semi, Ginkgo biloba e Prunus amygdalus), neuro distonia (con tilia tomentosa)

Sistema nervoso periferico: distonia neurovegetativa (con Ficus carica e Prunus spinosa), sequele di paralisi (con Acer campestris)

Cerca questa categoria: Shop online