FRAXINUS EXCELSIOR (Frassino) – gemme


FRAXINUS EXCELSIOR (Frassino) – gemme

Scorte disponibili

da 12,00
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione


Indicato nella lieve insufficienza renale e nella cellulite, il gemmoderivato di gemme di Frassino ha un’azione diuretica, antinfiammatoria a livello legamentoso e soniviale, uricosurica e ipocolesterolemizzante e risulta utile nella calcolosi biliare.

L’azione diuretica, che stimola l’eliminazione delle scorie metaboliche (urea e acido urico), oltre a favorire il drenaggio a livello dell’emuntorio renale, rende utile questo gemmoderivato nel trattamento della gotta e della cellulite.

I semi del Frassino trovano indicazione nel trattamento dell’impotenza, turbe della libido e astenia sessuale maschile.

Proprietà:

-azione diuretica e antiinfiammatoria

-uricosurico

-ipocolesterolemizzante

-afrodisiaco (semi)

Indicazioni principali:

-manifestazioni articolari dolorose

-ritenzione idrica, cellulite

-ipercolesterolemia

-iperuricemia, gotta

-ipertensione arteriosa

-infertilità e impotenza maschile (semi)

Prescrizione:

40-50 gocce 2 volte al giorno prima dei pasti principali, oppure 70 gocce una volta al giorno se in associazione/alternanza ad altri gemmoterapici. In caso di iperuricemia protrarre la cura per 40-60 giorni, quindi controllare uricemia e colesterolo.

Per il gemmoderivato di semi di Frassino, la posologia è di 30-50 gocce 1-3 volte al giorno.

 

Principali indicazioni cliniche:

Gemme:

Affezioni generali: antiflogistico, antisenescente (con Quercus peduncolata e Sequoia), flogosi essudative, tonico

Affezioni metaboliche: alterazioni del catabolismo delle nucleoproteine (con Alnus glutinosa e Ribes nigrum), dismetabolie con aumento dei livelli di colesterolo, acido urico e fosfati, iperuricemia, gotta acuta e cronica, ipercolesterolemia, sovraccarichi ponderali con ipercolesterolemia (con Rosmarinus off, Betula pubescens amenti e Juniperus comm), svolge azione diuretica e ipocolesterolemizzante; obesità con ritenzione idrica

Apparato cutaneo: cellulite (con Betula verrucosa linfa), pannicolite dolorosa (con Betula verrucosa linfa)

Apparato epato-biliare: Calcolosi colecistica colesterinica (con Acer campestris e Rosmarinus off) sia biliare che renale, discinesie biliari e colecisti (con Acer campestre), colelitiasi, flogosi delle colecisti (con Acer campestre), ingorgo biliare, ingorgo epatico, drenante biliare

Apparato oculare: Retinite (con Ribes nigrum e Vaccinium myrtillus), retinite pigmentaria (con Ribes nigrum e Vaccinium myrtillus), retinopatia alba (Vaccinium myrtillus), retinopatia senile (con Ginkgo biloba e Vaccinium myrtillus), uveite (con Ribes nigrum, Salix alba linfa e Vaccinium myrtillus)

Apparato scheletrico e osteo-articolare: antiartritico e antalgico, artrite, drenante articolare, attività uricosurica, artrosi con iperuricemia (con Betula linfa, Vitis vinifera, Ribes nigrum e Pinus montana), rigidità articolare, artrite e artropatia gottosa, disturbi reumatici, flogosi dei legamenti (con Ampelopsis), gotta acuta e cronica, sinovite (con Ampelopsis), tendiniti

Apparato uditivo: sordità di origine gottosa

Apparato uro-genitale: attività diuretica, fibromatosi dell’utero (con Sequoia), insufficienza renale lieve, insufficienza renale lieve con oliguria (con Juniperus comm. e Betula pubescens scorza interna di radice), attività diuretica e antiflogistica, drenante renale, litiasi renale, prolasso anale, prolasso dell’utero, ptosi viscerale, ritenzione idrica, uricosurico

 •Sistema nervoso centrale: nevrosi d’angoscia (con Tilia), nevrosi d’angoscia con sensazione di imminente pericolo indefinito (con Tilia)

Associazioni e sinergie:

- Acer campestre: calcolosi biliare

- Ampelopsis v. + Rosa canina: sinovite, tendinite

- Betula verrucosa linfa: iperuricemia

- Populus nigra + Ulmus campestre: gotta

-Tilia tomentosa: nevrosi d’angoscia

 

Semi:

Apparato uro-genitale: Turbe della libido maschile, impotenza (con Ginko b., Betula pubescens, Quercus peduncolata e Sequoia g.), anafrodisia e astenia sessuale, azospermia, astenospermia, dsturbi libidici, ipogonadismo maschile (con Betula pubescens amenti), insufficienza testicolare (con Betula pubescens e Quercus peduncolata), senescenza sessuale maschile e sterilità maschile (con Betula pubescens, Ficus carica e Sequoia gigantea), favorisce il ripristino funzionale della spermatogenesi, sterilità femminile (con Carpinus betulus), stimolante l’asse ipotalamo-ipofiso-gonadico maschile (anche in senescenza con Sequoia)

Cerca anche queste categorie: Shop online, Home page